Elezioni FOI

Dopo il voto

 Passione Oritologia

Prima di tutto il Presidente Cirmi: Noi ci auguriamo di poterlo riabbracciare quanto prima!

Crediamo che l’alchimia tra il  presidente Cirmi, la federazione e tutti gi allevatori sia irripetibile. Forse buona parte delle voci che fino ad ora erano sopite, e che ora si stanno levando,  erano semplicemente “ammaliate ” dal carisma e dalla determinazione di quest’uomo incredibile che è riuscito a gestire tutto e tutti con gran capacità, onestà e risolutezza. Chiunque l’abbia conosciuto, anche solo superficialmente, può ben comprendere il senso delle nostre parole.

I fatti di Matosinhos sono stati il “CASUS BELLI”, ma noi pensiamo che tutto fosse pronto e maturo da tempo. L’incidente, se così lo vogliamo chiamare, determinato solo dalla negligenza di chi doveva controllare e non lo ha fatto, di chi doveva vigilare e non lo ha fatto, di chi doveva garantire la qualità del servizio ed invece ne ha personalmente approfittato per proprio interesse, rimane e rimarrà un’onta indelebile, che invece si sarebbe notevolmente ridimensionata se solo si fosse avuta un po’ più d'umiltà.  Noi, ben lungi dall’essere soddisfatti, attendiamo gli atti ufficiali della Commissione d’inchiesta e che il nuovo CDF, in funzione di questi ultimi, intraprenda le dovute azioni sia nei confronti dei responsabili che per indennizzare gli allevatori lesi.

The day after Tomorrow: Cosa avverrà dopo domani? Perdonate la battuta, ma il titolo dell’ultimo articolo di Montanaro ci ha fatto sorridere non poco, per cui rilanciamo! Noi NON crediamo che la soluzione migliore sia quella di migrare verso altre federazioni. La FOI è la nostra federazione, è casa nostra ed è una gran bella casa. Ora ha bisogno di un po’ di pulizia e di riordino, è evidente, ma non è certo perché c’è qualche problema, peraltro risolvibile, che va tutto buttato alle ortiche. 

Noi facciamo con tutto il cuore i nostri migliori auguri al nuovo CDF appena eletto a larga maggioranza e garantiamo loro il nostro supporto e la nostra sincera disponibilità al confronto, onesto, chiaro e diretto!

Noi crediamo nel fulgido futuro della nostra Federazione perché il passato è solido ed il futuro appartiene all’informazione, al dialogo, al confronto e,  in ultima analisi, alla partecipazione. La nostra speranza è che l’ondata d’attenzione suscitata dalle elezioni non s’infranga e disperda lentamente, ma si consolidi in una nuova forma di vita sociale più attiva e condivisa. I mezzi ci sono!

Ancora auguri e buon lavoro a tutti noi